Spam nascosto in newsletters falsificate

Nuova “moda” tra gli spammer. Essi stanno riproducendo, molto fedelmente, newsletter ed e-mail pubblicitarie di grossi marchi come NFL, Amazon, Wal-Mart, eBay, ESPN, US Airways, Kohls, Verizon e 1-800-Flowers.

Doug Bowers, direttore dei sistemi antifrode di Symantec afferma “Loro (gli spammer n.d.) agiscono riproducendo in ogni minimo dettaglio i messaggi originali spediti dalle aziende, inserendo, al loro interno, immagini o link ad esse”. Doug conclude dicendo che sono state avvistate le prime forme, di questa tecnica, dagli inizi del mese scorso.

Come riportato da Darkreading.com, i ricercatori di Symantec hanno appurato che gli spammer, usando una combinazione di tecniche, riescono a passare i filtri anti-spam, consentendo così, alla e-mail apparentemente legittima, di cambiare radicalmente il contenuto dopo alcuni secondi dall’apertura.
Questo tecnica è stata definita dai ricercatori di Symantec come “wait and switch” proprio perché dopo pochi secondi dall’apertura il contenuto viene cambiato.

I ricercatori che seguono lo sviluppo di questo fenomeno non hanno rilevato nessuna forma di malware nei messaggi di spam. Dopotutto è chiaro, con in allegato un worm, le probabilità che l’e-mail venga bloccata sono molto alte se non certe.
Sin dalla loro nascita newsletters e bollettini informativi di aziende sono stati bombardati da spam, scartato con filtri software anti-spam. Oggi queste risorse non bastano più, pertanto sarà opportuno innalzare il livello di guardia e di qualità dei filtri, non un problema da poco per le aziende impegnate a spedire il loro materiale informativo usando le e-mail.

 

Nessun Commento.. Puoi essere il primo!

Lascia un Commento